DIGA DI MIGNANO – COLLAUDO IN CORSO E LAGO PIENO

Autore: Marco Belicchi

Il collaudo della diga di Mignano, (il cui livello idrico nell’invaso ha raggiunto quota  337.80 m s.l.m. nel corso della giornata di lunedì 28 maggio 2018), potrà procedere secondo quanto previsto dal DPR 1363/59 (noto anche come Regolamento dighe).

Questo evento, considerato “storico”, giunge al termine di oltre venticinque anni di attività di consulenza tecnica e di progettazione ingegneristica che hanno visto il Prof. Ing. Ugo Majone ed i colleghi dello Studio Majone Ingegneri Associati come partner tecnico di riferimento del Consorzio Bacini Piacentini di Levante e, successivamente, del Consorzio di Bonifica di Piacenza, nella progettazione e direzione lavori della ristrutturazione della diga di Mignano.

Terminate le attività di collaudo, la diga di Mignano potrà essere utilizzata dal Concessionario, il Consorzio di Bonifica di Piacenza, al massimo delle proprie potenzialità, sia per fini irrigui che idropotabili dell’intera val d’Arda. La diga di Mignano, inoltre, da sempre svolge una funzione di presidio idraulico alla sicurezza dell’intera val d’Arda: nel corso degli eventi di piena, infatti, le portate rilasciate a valle sono sempre inferiori a quelle di piena in arrivo da monte.

Dalla prima mattinata del 29 maggio è iniziata la lenta tracimazione della diga con lo sfioro delle acque dalle otto soglie esistenti nella parte alta dello sbarramento, costituenti lo scarico di superficie; lo sfioro di portate di modesta entità è proseguito anche nel corso della notte.

Sintesi dei lavori svolti dallo Studio Majone presso la diga di Mignano

Lotto I

Sono stati progettati i lavori necessari al miglioramento statico della diga:

  • realizzazione dei drenaggi regolamentari nel corpo diga e nella roccia di fondazione;
  • consolidamento della roccia di fondazione;
  • rimozione delle paratoie di presidio dello scarico di superficie;
  • demolizione dei sifoni “Gregotti” con la realizzazione di ulteriori due soglie di sfioro;
  • rifacimento del ponte in coronamento.

Lotto II

Il II lotto” dei lavori di ristrutturazione ha riguardato l’adeguamento idrologico ed idraulico della diga di Mignano alla piena millenaria di riferimento:

  • allungamento dello scarico di superficie da 6 a 8 soglie (lunghezza complessiva di 80 metri, in grado di evacuare la portata millenaria di 800 m3/s alla quota di massimo invaso di 340.50 m s.l.m.);
  • allungamento della soglia di sfioro che ha richiesto un’opera di sostegno del versante sinistro al piede dello sbarramento al fine di consentire la realizzazione della vasca di dissipazione principale (lunga 45 m, in grado di contenere il “risalto idraulico” per la portata di riferimento).

La progettazione della vasca di dissipazione ha richiesto particolari cautele e l’applicazione all’inizio degli anni 2000 delle più aggiornate conoscenze tecniche di letteratura internazionale nel dimensionamento delle lastre in calcestruzzo di rivestimento del fondo della vasca. Il sistema di dissipazione della corrente di piena è completato, a valle della vasca principale, da una vasca ausiliaria, dotata di “denti”, in grado di restituire la corrente di piena nell’alveo del T. Arda in condizioni di minimo contenuto energetico.

Il “II lotto” dei lavori di ristrutturazione, di importo pari a 5’800’000 euro, ha visto protagonista lo Studio Majone non solo in fase di progettazione, ma anche nella Direzione dei lavori e nel Coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione, con un cantiere lungo ed impegnativo. Il contributo di Denis Cerlini (D.L. e C.S.E.), di Marco Belicchi (D.L. sostituto e D.O.) e di Michele Ferrari (assistente di cantiere) ha consentito di raggiungere un elevato livello qualitativo delle opere realizzate.

Press

Libertà

Diga di Mignano, l’acqua rilasciata durante la notte

Piacenza sera

https://www.piacenzasera.it/2018/05/collaudo-diga-mignano-visita-prefetto-falco-funzionari-regionali/253178/

Approfondimenti sul sito

La ristrutturazione della diga di Mignano

Diga di Mignano – Presentato ad EXPO Milano 2015 il cortometraggio sui lavori di ristrutturazione

MIGNANO DAM REHABILITATION

CAMBIAMENTI CLIMATICI, SE NE PARLA AL CONVEGNO “IL VALORE DELL’ACQUA”