UN CRITERIO DI VALUTAZIONE DELLE PRESTAZIONI DELLE FUNZIONI DI PROBABILITÀ APPLICATE ALLE PORTATE DI PIENA ED ALLE PRECIPITAZIONI INTENSE DI ELEVATO TEMPO DI RITORNO.

(pubblicato in: L’acqua, rivista bimestrale dell’Associazione Idrotecnica Italiana, n. 6/2010, pp. 9-16)
Ugo Majone, Massimo Tomirotti, Giacomo Galimberti

SOMMARIO.

La scelta delle funzioni di probabilità più idonee ad interpretare una serie temporale di dati idrologici (ad esempio di massimi annuali delle portate istantanee) basata sull’utilizzo dei classici test statistici di adattamento è inadatta allorché le stime di interesse delle variabili in esame riguardano valori molto rari delle stesse.

Viene pertanto proposto un nuovo criterio per l’individuazione della distribuzione di probabilità più adatta ad interpretare le serie storiche di portate di piena e delle precipitazioni intense con particolare riferimento alle stime corrispondenti a valori elevati del tempo di ritorno.

I risultati ottenuti forniscono indicazioni medie che possono essere particolarmente utili nella scelta dei modelli probabilistici da utilizzare nella costruzione di modelli regionali finalizzati alla stima di quantili delle portate al colmo o delle massime altezze di precipitazione in assegnata durata in corrispondenza di tempi di ritorno molto elevati.

Parole chiavemetodi di stima regionale, maximum probable flood, analisi di frequenza delle piene, difesa del suolo, alluvioni, limite di prevedibilità, dighe, piogge intense, test statistici

Scarica il PDF completo