INTERVENTI DI MITIGAZIONE DEL RISCHIO IDRAULICO DEL BACINO DEL FIUME ENTELLA RELATIVAMENTE AL TRATTO TERMINALE

L’intervento dello Studio Majone :

Gli interventi di mitigazione del rischio idraulico riguardano le sponde del fiume Entella nel tratto terminale, dal ponte della Maddalena alla foce. Il fiume funge da confine tra i comuni di Chiavari (sponda destra) e Lavagna (sponda sinistra).

L’iter progettuale si è sviluppato nell’arco temporale che va dal 2006 al 2015 e si può suddividere in:

  • individuazione scenari ed analisi multicriteriale per la scelta dell’assetto ottimale del corso d’acqua nel tratto di confluenza Graveglia-foce;
  • progettazione preliminare interventi necessari per la messa in sicurezza del tratto tra il ponte Maddalena e la foce –(I° lotto);
  • progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva, di un 1° stralcio degli interventi relativi al lotto 1°

Approfondimento opere lotto I:

Per definire meglio gli interventi necessari alla mitigazione è stata condotta, mediante modellazione matematica monodimensionale, l’analisi idraulica del fiume Entella. Individuando, dapprima, le problematiche legate agli eventi di piena (esondazione, rigurgito nel reticolo minore e altro) . Successivamente, confrontando diversi scenari di progetto finalizzati alla risoluzione delle criticità individuate, anche con modellazioni a fondo mobile.

Successivamente si è provveduto alla definizione e confronto dei diversi scenari di messa in sicurezza.

La valutazione definitiva di tutte le possibili soluzioni progettuali è stata fatta con un’analisi multicriteriale di tipo SWOT. Questa, consente la scelta della soluzione più idonea valutando indicatori che rappresentano meglio il progetto esaminato e permettendo di confrontare i diversi scenari ipotizzati.

SWOT: tabella degli indicatori dello stato di fatto descritti con un giudizio sintetico (elementi di forza, debolezza, i rischi). Le opportunità sono evidenziate con un colore e spiegati brevemente

Definizione matrice SWOT: Punti di forza (Strengths), i punti di debolezza (Weaknesses), le opportunità (Opportunities) e le minacce (Threats)

L’analisi degli scenari possibili ha permesso di definire come intervento progettuale migliore la realizzazione di un ringrosso arginale.

Obbiettivi della soluzione progettuale scelta:

  1. Incremento grado di sicurezza del territorio nei Comuni di Chiavari e Lavagna a valle del ponte della Maddalena all’esterno della linea di difesa dell’Entella, senza produrre incrementi delle condizioni di rischio per gli abitati posti a monte dell’area di intervento o all’interno della linea di difesa.
  2. Realizzazione di un intervento organico che mantenga la sua funzionalità anche a seguito del completamento degli interventi necessari alla messa in sicurezza del territorio dei due comuni e che quindi rappresenti un primo tassello di un intervento più complesso da realizzarsi in fasi successive.

Modello monodimensionale:

Per la definizione degli interventi da effettuare con l’obiettivo della mitigazione del rischio idraulico è stata condotta l’analisi idraulica del torrente Entella mediante modellazione matematica monodimensionale con il codice di calcolo Hec-Ras. Le verifiche idrauliche sono state condotte per eventi con tempo di ritorno 50, 100 e 200 anni,  fino alla foce.

L’analisi dei tiranti risultanti dalle modellazioni monodimensionali ha consentito di definire in prima battuta le quote di difesa necessarie per il conseguimento degli obiettivi prefissati. Le quote che sono state poi affinate mediante l’utilizzo di un modello bidimensionale.

Modello a fondo mobile (sottotitolo):

A seguito della caratterizzazione granulometrica del corso d’acqua, è stata inoltre condotta una modellazione a fondo mobile al fine di definire se in concomitanza con un evento di piena, la barra di foce oggi presente venisse rimossa. E’ stato utilizzato un modello bidimensionale in grado di rappresentare l’evoluzione del fondo considerando stati di non equilibrio tra capacità e reale trasporto della corrente.

Tale modello è stato utile per l’analisi del comportamento dell’alveo a seguito di eventuali interventi di risezionamento. Le risultanze sono state utili nella definizione degli interventi ottimali svolti con analisi multicriteriale di tipo SWOT, già descritti.

Approfondimento attraverso modello bidimensionale:

La presenza di variazioni della larghezza utile di deflusso, dovuta all’esistenza di alcuni edifici nell’area golenale, e la variazione apprezzabile della direzione delle componenti di velocità, ha richiesto la necessità di implementare un modello bidimensionale che ha consentito di affinare le quote delle difese previste.

L’area di analisi del modello bidimensionale si estende longitudinalmente lungo il Fiume Entella da poco a monte della confluenza Lavagna-Graveglia. Trasversalmente all’alveo sono interessati gli abitati di Chiavari, destra idrografica, fino all’alveo del Torrente Rupinaro e di Lavagna, sinistra idrografica. Il limite delle zone a monte dell’area urbana è costituito dal sistema collinare.

La mesh di calcolo è stata realizzata discretizzando il territorio in una serie di elementi quadrangolari e triangolari al fine di descriverne con semplificazione geometrica l’andamento plano-altimetrico. Dai risultati ottenuti dal modello emerge come in sponda destra con la realizzazione dei soli interventi di 1° lotto 1 stralcio non sia possibile eliminare gli allagamenti dell’abitato di Chiavari, causati dall’insufficienza dell’Entella a monte del ponte della Maddalena.

Gli interventi 1°lotto 1°stralcio consentono, lato Lavagna, di eliminare l’allagamento per T=50 anni e ridurlo per T=200 anni. La simulazione bidimensionale della totalità degli interventi di 1°lotto e di monte (2°lotto) ha confermato l’annullamento degli allagamenti di Lavagna e Chiavari.

Gli interventi in progetto nel 1°lotto 1°stralcio sono un primo passo propedeutico alla completa messa in sicurezza del territorio.

Per approfondire:

Come cambia la figura dell’ingegnere idraulico nella prevenzione del dissesto idrogeologico

Keywords: rischio idraulico; fiume Entella; Comune di Chiavari; Comune di Lavagna; modello bidimensionale; 1 Lotto a Stralcio.