INTERVENTI NECESSARI ALLA SISTEMAZIONE DEI CORSI D’ACQUA PER LA REGIMAZIONE IDRAULICA DEL VERSANTE RETICO TERRAZZATO DELLA PROVINCIA DI SONDRIO

Il progetto si inserisce nel contesto della Legge Speciale Valtellina 102/90 e comprende interventi di natura idraulica, geotecnica e viaria nella fascia terrazzata coltivata a vigneto del versante retico valtellinese che si estende tra i Torrenti Boalzo e Maroggia per una lunghezza complessiva di circa 25 km.

L’area interessata dal progetto è stata divisa in cinque zone:

  • zona 1: Torrente Boalzo – Torrente Valfontana
  • zona 2: Torrente Caldenno – Torrente Maroggia
  • zona 3: Torrente Rogna – Torrente Mallero
  • zona 4: Torrente Mallero – Torrente Caldenno
  • zona 5: Torrente Valfontana – Torrente Rogna

Gli interventi previsti si concentrano principalmente sulla fascia terrazzata del versante, mediamente compresa tra i 300 e i 500 m di altitudine.

I problemi idraulici più gravi riscontarti, in molti casi, sono dovuti alla mancata garanzia della continuità dei Valgelli, che vengono interrotti bruscamente oppure forzati a defluire in condotte idraulicamente insufficienti.

Le tipologie di intervento utilizzate si ispirano al “Quaderno delle Opere Tipo di Ingegneria Naturalistica” elaborato dalla Regione Lombardia nell’ambito del Piano di Riassetto Idrogeologico dei territori indicati nella Legge Valtellina n° 102/90.

Le diverse tipologie di interventi adottati nella sistemazione della rete idrografica minore, che presenta caratteristiche di elevata complessità legate alla particolare geomorfologia del territorio ed all’esistenza di frequenti interconnessioni tra il “sistema minore” di drenaggio, sono dovute al sistema complesso costituito dalle reti fognarie al servizio delle zone urbanizzate ed il reticolo stesso.

Keywords: Regione Lombardia,Ingegneria naturalistica,Valtellina,Regimazione idraulica, torrente Boalzo ,torrente Mareggia